Vai al contenuto

Il difficile lavoro dei moderatori di contenuti online

In quanto testimoni, vittime, e controllori dell’informazione che circola sui social media, i moderatori di contenuti non possono più agire in un contesto deregolamentato. La mia proposta pubblicata sul magazine “cheFare”.

Leggi l’articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...