Vai al contenuto

Moderazione di contenuti: i limiti del modello centralizzato

La moderazione dei contenuti online non può più essere concentrata nelle mani di poche aziende private come Google e Facebook. Nel mio articolo su Sapiens Magazine provo a tracciare una sintesi dello stato dell’arte delle nostre conoscenze sul processo di moderazione dei contenuti online, che avviene per lo più dietro le quinte delle grandi piattaforme digitali, e formulare una proposta per provare a immaginare scenari alternativi per la Rete di domani: quella in cui tutti potranno avere il diritto di esprimersi, ma senza ledere la dignità e la privacy altrui.

Leggi l’articolo completo su Sapiens Magazine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...