Se il digitale vuole rivestire un ruolo non solo accessorio nelle migrazioni contemporanee, deve essere quello di rendere i migranti parte attiva e propositiva della loro stessa integrazione. Leggi il mio articolo sul blog di Hi Here.